PEPPINO PRISCO

PEPPINO PRISCO : INTERISTA di ARCISATE

 

Ancora una volta una pioggia torrenziale si è abbattuta su Arcisate nella serata di venerdì 17 al salone dell’Acli, pioggia che non ha tenuto lontano numerosi appassionati e tifosi uniti nel ricordo di Peppino Prisco. La cooperativa Acli ed il gruppo culturale La Fornace hanno realizzato questa serata invitando il figlio del compianto Peppino: il dottor Luigi Maria Prisco ed il condirettore dei Tg regionali della Rai Alessandro Casarin; moderatore della serata il giornalista della Prealpina Nicola Antonello.
La prima parte della serata si è svolta con una serie di domande sulle origini della sua famiglia ed i legami con Arcisate, dal trasferimento da Torre Annunziata a Milano ed il pellegrinaggio ad Arcisate, come casa vacanze,  preferita ad Induno per l’aria più buona,  e dei suoi legami con l’ambiente calcistico locale; poi l’allontanamento per via della malattia del padre e i suoi frequenti ritorni quando si trovava in zona.
Mentre sullo sfondo scorrevano immagini storiche dell’avvocato, si è parlato del suo legame con l’Inter e della sua rivalità con il Milan, dove il figlio ricorda che il padre prima di tutto era un anti-milanista, e poi tifoso dell’Inter; e della rivalità con la Juventus, che però non era così tanto sentita come lo è ora; difatti si è ricordata la celebre frase dell’avvocato “Tifo per due squadre, una è l’Inter e l’altra quella che gioca contro il Milan”. Proseguendo si è parlato dei vari presidenti che ha conosciuto nel corso della sua carriera, dove alla domanda “lei ha servito quattro presidenti”, egli rispondeva “io ho servito l’Inter” ed infine si è ricordata la figura di Alpino di Peppino Prisco: medaglia d’argento al valor militare, conseguita nella campagna di Russia, dove forgiò il suo carattere e della sua presenza ad ogni adunata delle penne nere, ricordando la sede degli Alpini a lui intitolata, così come lo stadio Comunale di Arcisate. Concluso il botta e risposta con il dottor Prisco ed il giornalista Casarin ed un commento alle immagini che scorrevano sullo schermo, si è dato ampio spazio al pubblico per i vari interventi e domande; per concludere la serata, si sono visionati alcuni filmati televisivi, dove sfoggiava la sua tagliente ironia.
 

L'avvocato Prisco

  Si ringraziano infine il gruppo Alpini di Arcisate per la loro presenza e i vari fans club dell’Inter, tra cui vogliamo citare l’Inter club Figliaro nerazzurra, arrivato dal comasco, nonostante il maltempo, con una decina di supporter: il presidente Valeria Augustoni Ampellio e il consigliere Marino Mazzola, hanno donato una maglia al dottor Prisco, che è stata realizzata per il pellegrinaggio da Figliaro al cimitero di Arcisate, 16 km a piedi per celebrare la vittoria della Champion’s League della squadra neroazzurra.
  Mazzola, Prisco, Agustoni Ampellio  

Mazzola, Prisco, Augustoni Ampelilo