Un voto per il campanile nei luoghi del cuore

Cooperativa Acli, Gruppo Culturale La Fornace e Parrocchia di Arcisate invitano a sostenere la "candidatura" della millenaria torre campanaria della collegiata: "Ha bisogno di interventi di restauro"
.
Sono trascorsi gli anni, sono passati gli uomini e le donne, sono cambiate le abitudini, le usanze, le epoche, ma una cosa è sempre rimasta la stessa, nei secoli ad Arcisate: la Colleggiata di San Vittore, costituita dalla Basilica del XV secolo, dal Battistero del VII e dalla torre Campanaria dell'XI secolo; e proprio quest'ultima, che ancora oggi col suono delle sue campane ci ricorda come passa il tempo, ha bisogno di aiuto, per lo stato di pericolo in cui versa, con il tempo che ne ha minato la stabilità e per la quale necessità di interventi urgenti.
La cooperativa Acli, il gruppo culturale La Fornace e la parrocchia di Arcisate, aderiscono al progetto del FAI "I luoghi del cuore", che permette di richiamare l’attenzione sui luoghi di interesse storico e culturale: «Chiediamo un aiuto per far pervenire il maggior numero di segnalazioni, tramite due semplici modalità: compilando l'apposita cartolina del Fai, reperibile  presso le filiali della banca Intesa-San Paolo, dove bisogna indicare come luogo da salvare "Torre Campanaria Romanica Lombarda del XI secolo. Chiesa S.Vittore" e consegnandola, debitamente compilata alle suddette filiali». In alternativa è possibile procedere con una semplice segnalazione collegandosi sul sito del Fai.